News e iniziative

Pagina precedente

24 ottobre 2018

Centri storici e mutamenti climatici, ANCSA partecipa ad un progetto europeo

Centri storici e mutamenti climatici, ANCSA partecipa ad un progetto europeo

L'ANCSA partecipa al progetto europeo "PROTECHT2SAVE Risk assessment and sustainable protection of Cultural Heritage in changing environment".

L'Associazione ha vinto il bando emanato dal Comune di Ferrara per individuare una struttura di supporto e assistenza tecnica per la redazione di studi e progetti inquadrati nelle attività del progetto europeo.

L'influenza dei mutamenti climatici sull'assetto e la protezione dei centri storici rappresenta un tema che da alcuni anni si va approfondendo da parte di diversi istituti di ricerca. La possibilità di sperimentare modalità concrete di intervento in un contesto patrimoniale rilevante quale quello di Ferrara costituisce l'occasione per dare forza alle riflessioni che si stanno sviluppando al riguardo.

Un Local Focus Group di presentazione del lavoro che impegnerà l'ANCSA fino al giugno 2020, avrà luogo martedì 20 novembre 2018 a partire dalle ore 14,30, presso la Sala dei Comuni nel Castello Estense.

"Disastri e catastrofi - scrivono gli organizzatori - rappresentano un rischio non solo per la conservazione dei beni culturali ma anche per l'importanza culturale, i valori storici e artistici e per la sicurezza dei visitatori e della comunità locale. Inoltre, essi causano conseguenze negative per le economie locali a causa della perdita di entrate provenienti dal turismo, e per la sussistenza delle popolazioni locali che dipendono da esso. I risultati del Progetto ProteCHt2save contribuiranno fortemente a migliorare le capacità dei settori pubblici e privati a mitigare gli impatti dei cambiamenti climatici e rischi naturali sul patrimonio culturale, sui siti, strutture e manufatti. Il progetto si concentra principalmente sullo sviluppo di soluzioni praticabili e misurabili per la realizzazione di una strategia di resilienza del patrimonio culturale per fare fronte a eventi quali inondazioni e piogge mediante l'applicazione di un sistema integrato e transnazionale con approccio globale e con l'obiettivo di attuare strategie regionali e locali sulle misure di preparazione e evacuazione dei piani in caso di emergenza".

 facebooktwitteryoutube