News e iniziative

Pagina precedente

30 agosto 2016

Terremoto Centro Italia, l'ANCSA esprime solidarietà alle vittime

Terremoto Centro Italia, lANCSA esprime solidarietà alle vittime

A seguito del terremoto che ha devastato le aree del Centro Italia nelle province di Rieti e Ascoli Piceno il 24 agosto 2016, l'Associazione Nazionale Centri Storico Artistici (ANCSA) esprime la propria solidarietà alle vittime di questo disastro naturale che ha lasciato un segno di morte tra le popolazioni colpite e ha devastato borghi e città di grande importanza storica e artistica.

Questo tragico evento manifesta purtroppo, ancora una volta, la grande fragilità dei tessuti urbani storici del nostro Paese, come dimostrato da autorevoli istituti di ricerca, e la perdurante impreparazione di fronte a questi eventi.

L'assenza di politiche preventive è ancora più grave in considerazione del fatto che in Italia, nel corso del Novecento, si è verificato un sisma in media ogni tre anni. La frequenza di questi eventi devastanti deve spingere le autorità pubbliche, a tutti i livelli di governo, a promuovere immediate politiche di prevenzione, di messa in sicurezza degli edifici e degli isolati urbani, di formazione  e preparazione delle popolazioni di fronte alle catastrofi. Tutto questo con particolare attenzione alle azioni da attivare per la protezione del patrimonio storico-artistico 

L'ANCSA, che ha condotto esperienze sul campo sia in occasione del terremoto dell'Aquila del 2009 che di quello dell'Emilia del 2012, sostiene la necessità di una politica di intervento mirata al mantenimento delle popolazioni, delle attività e delle permanenze storico-morfologiche di lunga durata nelle zone colpite. Occorre evitare in particolare il grave fenomeno di spostamento forzato delle popolazioni e delle attività verificatosi all'Aquila, che ancora oggi ha lasciato irrisolta la situazione del restauro e della rigenerazione del proprio centro storico. 


Foto Diego Bianchi - Flickr Terremoto Centro Italia

 facebooktwitteryoutube