1967

QUADRO GENERALE

Riprende vigore la produzione edilizia grazie alla moratoria della Legge Ponte.

Al maggio del 1967 le lottizzazioni del suolo hanno interessato 2.800 Comuni; di questi, 92 dispongoni di Piano Regolatore Generale e 316 di Programma di Fabbricazione.

L. 6.8.1967 n. 765: Modifiche ed integrazioni alla Legge urbanistica n. 1150 detta "Legge-ponte", e la prima legge urbanistica del dopoguerra; essa introduce l'obbligatorietà degli oneri di urbanizzazione, la perimetrazione dei centri urbani, e impone limiti volumetrici all'edificabilità; prevede inoltre la tutela del paesaggio e dei complessi storici, monumentali, ambientali ed artistici anche con la modifica dei piani generali ed attuativi già adottati quando si renda necessaria per la tutela; introduce nella legislazione urbanistica il concetto specifico di centro storico, che non può mai essere ignorato nella redazione di un PRG (5 comma art. 17); Il "blocco edilizio", che osteggia la legge, ottiene di slittarne l'applicazione di un anno.

DIBATTITO

G. Campos Venuti, Amministrare l'urbanistica.

L. Quaroni, La torre di Babele.

 facebooktwitteryoutube