1982

QUADRO GENERALE

Si dimette il governo Spadolini per contrasti tra i ministri dell'area finanziaria; il nuovo governo è identico al precedente (Spadolini bis); gli succede un quadripartito presieduto da Fanfani.

La L. 25.3.1982, n. 94: Norme per l'edilizia residenziale e provvidenze in materia di sfratti stanzia finanziamenti per l'edilizia residenziale pubblica, consente l'attuazione di interventi di recupero anche per aree non comprese nel PPA, estende ad altre categorie di intervento sul costruito l'autorizzazione, riduce il termine per il silenzio-assenso, che viene introdotto anche per le domande di concessione, introduce il certificato urbanistico e detta norme per il rinvio degli sfratti.

ANCSA

Seminario di Lucca (3/4 dicembre): Per una progettualità del riuso

Come il precedente, percorre la difficile strada della ricerca di criteri interpretativi e operativi adeguati alla mutevole realtà dei fenomeni urbani, alla disarticolazione sociale data dall'estensione e frammentazione della proprietà del patrimonio edificato, nel pieno della crisi dei tradizionali strumenti urbanistici e dopo il fallimento delle ipotesi politiche del decennio precedente. All'attenzione dei convenuti vengono proposti tre temi di discussione: "Per una strategia del riuso: unita e specificità" (B. Gabrielli); "Le politiche urbane e di settore" (R. Gambino); "Definizione dei rapporti piano, analisi, progetto. Dalla diaspora alla dialettica delle specificati tecniche".

DIBATTITO

Vicenza: Convegno nazionale organizzato dall'Amministrazione comunale: Riuso: dai piani alle realizzazione: tecniche, strumenti, esperienze, prospettive.

Il CENSIS elabora per conto del comune di Vicenza un metodo per programmare gli interventi di recupero che coinvolge direttamente i privati residenti.

Sperimentazione del "Laboratorio di quartiere" a Bari, per la manutenzione di un quartiere di edilizia anni '60.

Dallo sdoppiamento del SIAE di Bologna (esposizione dei prodotti dell'industria edilizia), nasce SaieDue, che dedica particolare attenzione a tecniche e tecnologie per il recupero; inizia la pubblicazione dei volumi curati dal Centro Studi OIKOS.

Palermo, al Seminario del Gruppo Nazionale CNR "Produzione edilizia" fa la sua prima uscita ufficiale la sezione Recupero edilizio.

Proposta elaborata dalla CGIL Campania e dal DAEST di Venezia: Lineamenti per un'azione nel centro storico di Napoli; si compone di quattro progetti integrati: "progetto lavoro", "progetto giovani", "progetto abitazioni", "progetto servizi".

Esce la rivista Recuperare.

 facebooktwitteryoutube