Il premio gubbio Sezione Latino Americana 2009

Da questa edizione il Premio si è arricchito di una nuova sezione dedicata all’America Latina e Caribe, paesi nei quali negli ultimi anni l’ANCSA ha sviluppato relazioni e rapporti di collaborazione con organizzazioni culturali e studiosi e, in particolare, con le città di L’Avana e Buenos Aires.
II tema del Premio 2009 è il seguente: “Interventi sul patrimonio edilizio e/o iniziative gestionali ed organizzative nel quadro di strategie di riqualificazione di ambiti urbani o territoriali”.
I Premi Gubbio 2009, sezione Nazionale, Sezione Europa e Sezione America Latina e Caribe, sono stati assegnati a:

 

Spazio Vedova alle Zattere, Venezia – progettista Renzo Piano, presentato dalla Fondazione Emilio ed Annabianca Vedova, di Venezia.
Les abords de la Basique de Saint Denis (France) – progetto di Franco Zagari, Jean – Louis Fulcrand e Faouzi Doukh, presentato da Plaine Commune, France.
Riqualificazione integrale del percorso ‘La Ronda’ e conservazione del Centro indigeno di Tulipe, progettato e presentato dalla Arcadia Metropolitana di Quito, Equador.
Il Premio Gubbio 2009 ha conferito, inoltre, Menzioni d’Onore e Segnalazioni a numerosi altri progetti presentati da Amministrazioni Comunali e a Tesi di Laurea e Dottorati di Ricerca realizzati in alcune Università italiane.

 

Scarica il Programma dei lavori e le Motivazioni della Cerimonia di Premiazione del Premio Gubbio 2009:
Programma dei Lavori
Motivazioni

 

La prima edizione del Premio Gubbio -Sezione America Latina e Caribe, ha visto la partecipazione di 22 progetti provenienti da 7 Paesi: Argentina (9), Brasile (5), Cile (3), Ecuador (2), Colombia (1) Messico (1) e Cuba (1).

 

VINCITORI

 

Il Premio Gubbio è stato conferito alla Alcaldia Metropolitana e al Fonfo de Salvamiento del Patrimonio Cultural de Quito per gli interventi di valorizzazione della memoria e dei luoghi attraverso la riqualificazione fisica e funzionale attuata realizzati nel centro storico e il recupero delle presenze identitarie della cultura ecuadoregna.
L’intervento nel Barrio “La Ronda” assume rilevanza per il recupero del significato abitativo del quartiere e dell’uso pubblico degli spazi culturali, commerciali e di servizio.
La valorizzazione del Centro Ceremonial de Tulipe tende al recupero di uno dei principali luoghi votivi legati alle culture e alle popolazioni autoctone, ritrovando uno stretto rapporto con gli elementi naturali della regione andina.
La Alcaldia Metropolitana e il Fonfo de Salvamiento del Patrimonio Cultural de Quito hanno dato luogo, in questo modo, ad un intervento capace di coniugare la conservazione fisica, funzionale, sociale e culturale degli insediamenti storici, proponendosi quale riferimento per l’attivazione di politiche di conservazione integrale.

 

MENZIONI

 

Due Menzioni Speciali sono state assegnate

  • alla Municipalidad de Santiago (Cile) per gli interventi di riqualificazione dei nuclei insediativi per residenze sociali (cités y pasajes) di cui si propone il recupero integrale. La diffusione di tali presenze nel cuore della città di Santiago configura una rete di interventi puntuali, ma capaci di recuperare una tipologia caratteristica;
  • alla Municipalidad de Chascomùs (Argentina) per gli interventi di salvaguardia del patrimonio naturale e culturale che caratterizza la città e il territorio, in un progetto coordinato e integrato che coinvolge le aree di più rilevante significato storico e ambientale, la cui conservazione viene considerata una componente delle politiche di sviluppo locali e di gestione del territorio.